Wright Flyer I (1903)

Wright Flyer I (1903)

Progettato e costruito dai fratelli Wright, il Wright Flyer fu il primo aereo a motore più pesante dell'aria a librarsi con successo.

Tecnologia

Etichette

aeroplano, Wright Flyer, aeromobile, aviazione, Wright, biplano, altimetro, timone, elica, svergolatore alare, inventore, invenzione, tecnica

Extra correlati

Domande

  • Quale delle seguenti affermazioni è vera?
  • Quale delle seguenti affermazioni è vera?
  • Cosa accadde al Flyer I nel 1905?
  • Quanti modelli di Flyer furono costruiti dai fratelli Wright?
  • Quante persone erano presenti al primo volo del Flyer I?
  • In quale anno i fratelli Wright costruirono il Flyer I?
  • Quanti erano i fratelli Wright?
  • Per quale motivo il volo compiuto da Wilbur Wright in Italia nel 1907 è considerato importante?
  • Cosa ispirò il soprannome del Wright Flyer I?
  • Qual'era il soprannome dato al Wright Flyer I?
  • Cosa costruirono i fratelli Wright per raffinare le loro ricerche?
  • Dove vivevano i fratelli Wright?
  • In che senso i fratelli Wright possono essere considerati dei pionieri?
  • Vero o falso?\nIl Flyer I non era dotato di motore.
  • Vero o falso?\nIl Flyer I raggiunse la velocità del suono.
  • Vero o falso?\nI fratelli Wright costruirono una galleria del vento per trovare il profilo alare perfetto.
  • Vero o falso?\nIl profilo alare del Flyer I era asimmetrico.
  • Vero o falso?\nIl Flyer I era un aereo più pesante dell'aria.
  • Vero o falso?\nLe forze risultanti, agenti su un aereo che si muove ad alta velocità e su uno in condizione di riposo, sono uguali.
  • Vero o falso?\nDurante la fase di decollo di un aeroplano, la forza risultante agisce dall'alto in basso.
  • Vero o falso?\nSolo gli oggetti più leggeri dell'aria possono volare.
  • Qual è stata la velocità media del Wright Flyer nel suo volo più lungo?
  • Quale delle seguenti affermazioni è vera?

Scene

Wright Flyer I

Pionieri dell'aviazione

Originari della città di Dayton in Ohio, i fratelli americani Wilbur e Orville Wright aprirono un'azienda produttrice di biciclette. Cominciarono a fare esperimenti con i velivoli, all'inizio soprattutto con gli alianti, a partire dal 1899. Sviluppando ulteriormente le tecniche del volo, i fratelli si interessarono alla portanza, alla propulsione e alla controllabilità dell'apparecchio. Costruirono una galleria del vento per collaudare ali con differenti profili. Dal 1900 proseguirono i loro test sulle colline vicino alla città di Kitty Hawk, nella Carolina del Nord. Nel 1903 costruirono il Flyer I, che in seguito assunse il nome della cittadina. Il volo inaugurale dell'apparecchio, compiuto il 17 dicembre 1903, fu un evento rivoluzionario nella storia dell'aviazione: il Flyer I fu il primo aereo motorizzato più pesante dell'aria ad aver eseguito con successo un volo controllato. Oltre al fratello, altri cinque testimoni erano presenti al volo inaugurale: quatro membri della squadra di soccorso e un ragazzo del posto. Negli anni successivi i fratelli Wright svilupparono ulteriormente il loro aeroplano (nel 1904 svilupparono il Flyer II; nel 1905 il Flyer III). Nel 1905 riuscirono a fare un "giro della morte" con il loro velivolo. Il loro volo più lungo coprì la distanza di 39 km in 39 minuti.

Wilbur e Orville Wright

Vista ravvicinata

Il primo volo

Durante il primo volo, svolto il 17 dicembre 1903, Orville Wright coprì una distanza di 37 m in 12 secondi. Questo volo fu reso eterno da una famosa fotografia. L'unico volo effettivamente controllato della giornata fu il quarto, con Wilbur ai comandi: coprì 279 metri in 59 secondi. Questi voli furono i primi voli pubblici dei fratelli, con cinque testimoni: quattro membri dell'equipaggio di soccorso e un ragazzo del posto.

La famosa fotografia che ha reso eterno il primo volo dei fratelli Wright

Vista da lontano

Il primo volo

Durante il primo volo, svolto il 17 dicembre 1903, Orville Wright coprì una distanza di 37 m in 12 secondi. Questo volo fu reso eterno da una famosa fotografia. L'unico volo effettivamente controllato della giornata fu il quarto, con Wilbur ai comandi: coprì 279 metri in 59 secondi. Questi voli furono i primi voli pubblici dei fratelli, con cinque testimoni: quattro membri dell'equipaggio di soccorso e un ragazzo del posto.

La famosa fotografia che ha reso eterno il primo volo dei fratelli Wright

Struttura

La struttura del Flyer I

Il biplano di 340 kg aveva una struttura lignea e un'apertura alare pari a 12 metri. La sua costruzione costò quasi 2.000 dollari.
L'impianto propulsivo del Flyer I era costituito da un motore posizionato sul lato destro del pilota, che manovrava il velivolo in posizione prona, sull'ala inferiore. Il motore era attaccato a due assi orizzontali mediante catene di bicicletta. La propulsione dell'aeroplano veniva assicurata da eliche spingenti fissate alle estremità degli assi. Le eliche avevano un rendimento eccellente, pari all'80%.
Il Flyer I comportava un'importante innovazione dal punto di vista della governabilità del velivolo: era dotato di equilibratori e timoni separati, in modo da ottenere la miglior controllabilità possibile. Il pilota governava l'aeroplano manovrando una leva e muovendo il proprio corpo, spostando i fianchi a destra e a sinistra.
Dato che il terreno sabbioso in riva al mare non era ideale per il decollo, fu necessario costruire una pista di decollo e atterraggio. Il Flyer accelerava lungo questa pista fino a raggiungere la velocità necessaria, per poi librarsi in aria. Il primo volo durò 12 secondi e coprì una distanza di 37 metri.
I fratelli Wright, con l'aiuto del loro dipendente, il meccanico Charlie Taylor, costruirono un motore per il loro aeroplano, non trovando in commercio nessun motore adatto.
Il motore, realizzato nel laboratorio di Taylor a Dayton, era abbastanza leggero e potente per fornire la propulsione per l'aereo. Il motore di 77 kg con una potenza di 12 cavalli venne collocato centralmente sull'ala inferiore, collegato agli assi delle eliche da catene di bicicletta. I serbatoi del carburante e dell'acqua erano fissati all'intelaiatura. Il pilota governava l'aeroplano manovrando con la mano sinistra una leva collegata con dei cavi all'equilibratore e spostando il proprio corpo, producendo di conseguenza un'alterazione dell'equilibrio del velivolo.

Il Flyer I all'epoca...

... e oggi

Narrazione

Originari della città di Dayton in Ohio, i fratelli americani Wilbur e Orville Wright iniziarono a fare esperimenti con i velivoli nel 1899. Erano interessati sopratutto a riuscire a perfezionare la portanza, la propulsione e la controllabilità dell'apparecchio. Costruirono inoltre una galleria del vento per testare il profilo alare. Dal 1900, proseguirono i loro test sulle colline prossime alla città di Kitty Hawk, nel North Carolina, dove nel 1903 costruirono il Flyer I, che in seguito assunse il nome della cittadina. Il volo inaugurale dell'apparecchio, compiuto il 17 dicembre 1903, fu un evento rivoluzionario nella storia dell'aviazione, in quanto fu la prima volta che un velivolo a motore più pesante dell'aria e munito di pilota compì un volo con successo. L'aereo era pilotato da Orville Wright, che coprì la distanza di 37 metri circa in 12 secondi. Oltre al fratello, erano presenti altri cinque testimoni: membri della squadra di soccorso, un uomo d'affari e un ragazzo del posto.

Il Wright Flyer era un biplano con struttura in legno che misurava 6,4 metri di lunghezza, con un'apertura alare di 12 metri. Il suo peso massimo al decollo era di 340 kg circa. Le eliche venivano azionate da un motore a 4 cilindri con raffreddamento a liquido. L'apparecchio era dotato di equilibratori e timoni separati in modo da ottenere la miglior governabilità possibile. Il pilota controllava il velivolo attraverso una leva e spostando il peso del proprio corpo.
Durante i due anni successivi, i fratelli Wright continuarono a sviluppare il velivolo (il Flyer II nel 1904 e il Flyer III nel 1905). Nel 1905 riuscirono a fare un "giro della morte" con il loro velivolo. Il loro volo più lungo coprì la distanza di 39 km in 39 minuti.

Extra correlati

Santa Maria (XV secolo)

La caracca "Santa Maria" fu la nave ammiraglia di Cristoforo Colombo, con la quale fece...

Dirigibile Zeppelin, LZ 129 Hindenburg

Lo Zeppelin è un tipo di dirigibile rigido.

Patent Motorwagen (Karl Benz, 1886)

La Benz Patent Motorwagen è considerata come la prima autovettura nella storia con motore...

Junkers JU-52 (1932)

Il velivolo da trasporto prodotto dall'azienda tedesca Junkers era l'aereo ​​più popolare...

Metropolitana

Un sistema di trasporto rapido di massa di tipo ferroviario destinato ai servizi urbani.

Nave portacontainer

Le rotte delle navi portacontainer, che si sono diffuse dopo la seconda guerra mondiale,...

Pattuglia della polizia ungherese

L'animazione presenta l'equipaggiamento di una pattuglia della polizia.

Aliante di Otto Lilienthal

L'ingegnere tedesco Otto Lilienthal fu il primo uomo ad effettuare voli di successo con...

Added to your cart.