Tipi di tessuto epiteliale

Tipi di tessuto epiteliale

I tessuti epiteliali rivestono le superfici corporee esterne e interne.

Biologia

Etichette

tessuti epiteliali, tessuto epiteliale, tegumento, epitelio cilindrico, epitelio pavimentoso, epitelio cubico, membrana mucosa, cheratinizzata, non cheratinizzata, singolo strato, stratificato, epitelio ciliato, endotelio, absorptive surface, strato corneo, callo, uomo, animale, biologia

Extra correlati

Scene

Epitelio pavimentoso semplice

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei appiattiti che si trovano al centro delle cellule.
  • cellule piatte

Epitelio cubico semplice

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei sferici che si trovano nel centro delle cellule.
  • cellule cuboidali - Cellule di forma cubica o sferica.

Epitelio cilindrico semplice

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei allungati che si trovano vicino alla base della cellula.
  • cellule cilindriche

Epitelio cilindrico pluristratificato ciliato

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Cellule tipicamente allungate disposte in diverse file.
  • cellule allungate - Ogni cellula è in contatto diretto con la membrana basale.
  • ciglia - L'epitelio cilindrico pseudo-stratificato ciliato è presente nel sistema respiratorio. Il compito delle ciglia è quello di eliminare le particelle inalate indesiderate. La nicotina paralizza queste ciglia.
  • secrezione
  • cellula caliciforme - Una cellula che secerne muco, il quale copre la mucosa del sistema respiratorio.

Epitelio pavimentoso pluristratificato non cheratinizzato

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per la fila inferiore di cellule.
  • nuclei - Si appiattiscono verso l'alto.
  • cellule inferiori allungate - Lo strato di celle inferiore contiene cellule staminali che possono dividersi e creare nuove cellule epiteliali.
  • cellule superiori piatte - Le cellule epiteliali sono spinte verso la superficie, appiattendosi.

Epitelio pavimentoso pluristratificato cheratinizzato

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per la fila inferiore di cellule.
  • nuclei - Si appiattiscono verso l'alto.
  • cellule inferiori allungate - Lo strato più profondo dell'epidermide vivente è costituito da cellule staminali che sono in grado di dividersi, dando origine a nuove cellule epiteliali.
  • cellule superiori piatte - Le nuove cellule spingono quelle più vecchie verso la superficie più esterna. Durante questo processo le cellule accumulano sempre più cheratina, si appiattiscono e muoiono, costituendo lo strato corneo. Questo fenomeno si chiama apoptosi (morte cellulare programmata).
  • strato cheratinoso - Vicino alla superficie le cellule epiteliali accumulano cheratina, si appiattiscono e muoiono, costituendo lo strato corneo. Questo fenomeno si chiama apoptosi (morte cellulare programmata). Lo spessore dello strato corneo varia da zona a zona in rapporto a eventuali sollecitazioni meccaniche. Fornisce una barriera protettiva contro gli agenti chimici e patogeni.

Animazione

  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei appiattiti che si trovano al centro delle cellule.
  • cellule piatte
  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei sferici che si trovano nel centro delle cellule.
  • cellule cuboidali - Cellule di forma cubica o sferica.
  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Nuclei allungati che si trovano vicino alla base della cellula.
  • cellule cilindriche
  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per le cellule epiteliali.
  • nuclei - Cellule tipicamente allungate disposte in diverse file.
  • cellule allungate - Ogni cellula è in contatto diretto con la membrana basale.
  • ciglia - L'epitelio cilindrico pseudo-stratificato ciliato è presente nel sistema respiratorio. Il compito delle ciglia è quello di eliminare le particelle inalate indesiderate. La nicotina paralizza queste ciglia.
  • secrezione
  • cellula caliciforme - Una cellula che secerne muco, il quale copre la mucosa del sistema respiratorio.
  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per la fila inferiore di cellule.
  • nuclei - Si appiattiscono verso l'alto.
  • cellule inferiori allungate - Lo strato di celle inferiore contiene cellule staminali che possono dividersi e creare nuove cellule epiteliali.
  • cellule superiori piatte - Le cellule epiteliali sono spinte verso la superficie, appiattendosi.
  • membrana basale - Membrana di tessuto connettivo che fornisce una base per la fila inferiore di cellule.
  • nuclei - Si appiattiscono verso l'alto.
  • cellule inferiori allungate - Lo strato più profondo dell'epidermide vivente è costituito da cellule staminali che sono in grado di dividersi, dando origine a nuove cellule epiteliali.
  • cellule superiori piatte - Le nuove cellule spingono quelle più vecchie verso la superficie più esterna. Durante questo processo le cellule accumulano sempre più cheratina, si appiattiscono e muoiono, costituendo lo strato corneo. Questo fenomeno si chiama apoptosi (morte cellulare programmata).
  • strato cheratinoso - Vicino alla superficie le cellule epiteliali accumulano cheratina, si appiattiscono e muoiono, costituendo lo strato corneo. Questo fenomeno si chiama apoptosi (morte cellulare programmata). Lo spessore dello strato corneo varia da zona a zona in rapporto a eventuali sollecitazioni meccaniche. Fornisce una barriera protettiva contro gli agenti chimici e patogeni.

Narrazione

Le cellule che compongono l'epitelio pavimentoso semplice sono piatte e hanno forme irregolari; sono disposte in uno strato sulla membrana basale. Questo tipo di tessuto sottile e vulnerabile si trova nelle parti del corpo in cui non è richiesta la protezione meccanica e dove avvengono l'assorbimento e la filtrazione. Il tessuto pavimentoso semplice si trova nel rivestimento degli alveoli nei polmoni e nel rivestimento delle pareti dei vasi sanguigni (dove è definito endotelio).

Le cellule che compongono l'epitelio cubico semplice hanno forma cubica e sono disposte in uno strato lungo la membrana basale. I loro nuclei sono situati al centro. Questo tipo di epitelio si trova sulla superficie dei condotti di alcune ghiandole e sul rivestimento di tubuli renali e ovaie.

Le cellule che compongono l'epitelio cilindrico semplice sono cilindriche; i loro nuclei allungati sono situati vicino alla base della cellula. Questo tipo di epitelio si trova in genere nell'epidermide degli invertebrati. Nel corpo umano l'epitelio cilindrico semplice non ciliato si ritrova principalmente nell'intestino (microvilli). Nel tubo di Falloppio è presente l'epitelio cilindrico semplice ciliato.

I nuclei dell'epitelio cilindrico pseudo-stratificato ciliato si trovano in diversi strati, ma le cellule formano un unico strato con le restanti cellule della membrana basale. A questo tipo di tessuto appartengono le cellule caliciformi che secernono muco. Questo strato di tessuto è il più diffuso nelle vie respiratorie inferiori: il muco e le particelle inquinanti vengono indirizzati verso la faringe dal movimento ritmico delle ciglia. Poiché la nicotina paralizza queste ciglia, il tratto delle vie respiratorie dei fumatori non viene pulito adeguatamente, il che causa la loro tosse.

Nell'epitelio pavimentoso pluristratificato non cheratinizzato, solo la fila inferiore di cellule poggia sulla membrana basale. Le cellule si appiattiscono verso l'alto. Questo tessuto offre maggiore protezione rispetto all'epitelio semplice. Dato che non viene cheratinizzato, non impedisce alla pelle di respirare, è quindi presente nell'epidermide di pesci che respirano attraverso la pelle. Nel corpo umano, si trova dove è necessaria una protezione meccanica: nella cavità orale e nella cavità faringea, in parte nell'esofago, attorno all'ano e nella vagina.

L'epitelio pavimentoso stratificato cheratinizzato è il tipo più resistente del tessuto epiteliale. Le cellule allungate della fila più bassa si dividono e vengono formate nuove cellule, spinte verso la superficie. Durante questo processo le cellule accumulano sempre più cheratina, si appiattiscono e muoiono, costituendo lo strato corneo sulla superficie. Questo fenomeno si chiama apoptosi (morte cellulare programmata).

Lo spessore dello strato cheratinoso è importante nell'adattamento alla vita nell'ambiente terrestre, poiché diminuisce la perdita di acqua per evaporazione e aumenta la resistenza del tessuto. Tuttavia, impedisce alla pelle di respirare è conseguentemente si trova negli animali con polmoni sviluppati: rettili, uccelli e mammiferi. L'epitelio degli anfibi non è completamente cheratinizzato e non impedisce alla pelle di respirare.
Questo tipo di tessuto costituisce gli strati esterni della nostra pelle, il suo spessore varia da zona a zona in rapporto a eventuali sollecitazioni meccaniche: ad esempio, il lavoro fisico causa spesso calli sul palmo delle nostre mani.

Extra correlati

Gli strati della pelle e le percezioni cutanee

La pelle è il morbido rivestimento esterno del nostro corpo, composto da tre strati: l'epidermide, il derma e l'ipoderma.

Livelli di organizzazione dei viventi

L'animazione presenta i livelli di organizzazione biologica partendo da quello relativo all'individuo, passando per quello degli organi e dei tessuti, fino...

Neurone e tessuto nervoso

I neuroni sono cellule nervose destinate alla produzione ed allo scambio di segnali.

Tessuti connettivi

I tessuti connettivi sono il tessuto connettivo lasso, il tessuto connettivo denso, il tessuto adiposo, il sangue, il tessuto cartilagineo ed il tessuto osseo.

Tessuti muscolari

Esistono tre tipi principali di muscoli: i muscoli scheletrici, i muscoli lisci e il muscolo cardiaco.

Vasi sanguigni

I tre principali tipi di vasi sanguigni del corpo umano sono le arterie, le vene ed i capillari.

Sangue umano

Il sangue umano è costituito da cellule (globuli rossi e bianchi, piastrine) e da plasma.

La struttura del muscolo scheletrico

Questa animazione presenta la struttura molecolare e il meccanismo dei muscoli.

Muscoli del corpo umano

I muscoli striati sono la parte attiva del sistema di locomozione: sono le ossa a cui sono attaccati mossa.

Added to your cart.