Pino silvestre

Pino silvestre

Il pino silvestre è uno degli alberi più comuni della famiglia delle Pinaceae, originarie dell'Eurasia.

Biologia

Etichette

pino silvestre, pino, pineta, gimnosperme, ago, sempreverde, cono, Pinales, resina, foresta, pistillo, perenne, legnoso, nativo, Eurasia, albero, pianta, foglia, biologia

Extra correlati

Scene

Pino silvestre

  • pino silvestre

Il pino silvestre è un albero che necessita luce solare. Si tratta di una specie pioniera: riesce a insediarsi per prima su dei terreni danneggiati, adattandosi alle condizioni sfavorevoli. Per questo il pino silvestre è spesso utilizzato per fissare i terreni sabbiosi. Preferisce il suolo acido e cresce principalmente sulle colline rocciose, sulle rive ripide dei fiumi, sulle colline, sulle montagne e negli ambienti estremi.

Il legno di pino è leggero e resistente, pertanto è ampiamente utilizzato nell'industria del mobile e nella costruzione. La pianta produce grandi quantità di resina che per distillazione dà origine ad un olio essenziale e alla colofonia, usata dai violinisti per gli archi dei loro strumenti. La resina viene anche utilizzata nell'industria chimica come una materia prima importante.

Crescita

  • sviluppo di un pino silvestre - I giovani alberi hanno una chioma di forma conica che con l'età diventa appiattita nella parte superiore. In condizioni adeguate, gli alberi di pino silvestre possono raggiungere un'altezza di 20-35 metri.
  • 20-35 m

L'albero cresce relativamente velocemente, ma il ritmo di crescita dipende dalle condizioni ambientali. In condizioni adeguate, alcuni esemplari di 100 anni possono raggiungere i 35 metri di altezza. Gli alberi più vecchi perdono i rami inferiori e la loro chioma diventa appiattita in cima.

Anatomia

  • chioma non folta - È di forma conica quando l'albero è giovane, ma con l'età diventa appiattita.
  • corteccia - È marrone grigiastro sulla parte inferiore del tronco ed è arancione sulla parte superiore e sui rami.
  • tronco dritto
  • apparato radicale
  • foglia aghiforme - Sono di colore verde bluastre e crescono in coppia.

Il pino silvestre ha un tronco dritto, con rami disposti in spirali, localizzati allo stesso livello intorno al tronco.
Le foglie aghiformi crescono dai germogli, in mazzette da due. La base degli aghi è coperta da una membrana. Le foglie cadute formano sotto gli alberi uno strato che si decompone molto lentamente.
Similmente ad altre gimnosperme, i pini silvestri hanno un sistema di radici a fittone con radici laterali.

Carpello

  • ovulo - A differenza delle angiosperme, non è circondato dal carpello, è solo portato da esso.
  • seme alato - Si sviluppa dall'ovulo, una volta che è fecondato. Le ali favoriscono la diffusione dei semi di pino.
  • carpello di 1 anno
  • carpello di 2 anni

Dopo essere impollinati, i semi diventano completamente maturi l'autunno successivo e rimangono nel cono durante l'inverno. La disseminazione avviene solo in primavera, quando il cono femminile si apre.
Dal momento che i due semi si trovano alla superficie libera del carpello aperto, questa specie è chiamata gimnosperme. Dai carpelli di gimnosperme non si formano frutti.

Cono

  • cono maschile (♂) - Il polline viene prodotto sulle foglie modificate squamiformi del cono maschile, poi viene trasportato dal vento al cono femminile, dove feconda l'ovulo.
  • cono femminile (♀) - È inizialmente verde, poi diventano marrone e legnoso. Alcune delle squame sono carpelli che portano gli ovuli.

Il pino silvestre è una specie monoica, ovvero entrambi gli organi riproduttivi, ovvero i coni femminili e maschili, si trovano sulla stessa pianta. I coni femminili producono ovuli, mentre i coni maschi producono polline.
L'impollinazione avviene all'inizio dell'estate, quando la temperatura è abbastanza alta.

Animazione

  • pino silvestre
  • chioma non folta - È di forma conica quando l'albero è giovane, ma con l'età diventa appiattita.
  • corteccia - È marrone grigiastro sulla parte inferiore del tronco ed è arancione sulla parte superiore e sui rami.
  • tronco dritto
  • apparato radicale
  • foglia aghiforme - Sono di colore verde bluastre e crescono in coppia.
  • sviluppo di un pino silvestre - I giovani alberi hanno una chioma di forma conica che con l'età diventa appiattita nella parte superiore. In condizioni adeguate, gli alberi di pino silvestre possono raggiungere un'altezza di 20-35 metri.
  • 20-35 m
  • cono maschile (♂) - Il polline viene prodotto sulle foglie modificate squamiformi del cono maschile, poi viene trasportato dal vento al cono femminile, dove feconda l'ovulo.
  • cono femminile (♀) - È inizialmente verde, poi diventano marrone e legnoso. Alcune delle squame sono carpelli che portano gli ovuli.
  • ovulo - A differenza delle angiosperme, non è circondato dal carpello, è solo portato da esso.
  • seme alato - Si sviluppa dall'ovulo, una volta che è fecondato. Le ali favoriscono la diffusione dei semi di pino.
  • carpello di 1 anno
  • carpello di 2 anni

Narrazione

Il pino silvestre è un albero che necessita luce solare. Si tratta di una specie pioniera: riesce a insediarsi per prima su dei terreni danneggiati, adattandosi alle condizioni sfavorevoli. Per questo il pino silvestre è spesso utilizzato per fissare i terreni sabbiosi. Preferisce il suolo acido e cresce principalmente sulle colline rocciose, sulle rive ripide dei fiumi, sulle colline, sulle montagne e negli ambienti estremi.

Il legno di pino è leggero e resistente, pertanto è ampiamente utilizzato nell'industria del mobile e nella costruzione. La pianta produce grandi quantità di resina che per distillazione dà origine ad un olio essenziale e alla colofonia, usata dai violinisti per gli archi dei loro strumenti. La resina viene anche utilizzata nell'industria chimica come una materia prima importante.

L'albero cresce relativamente velocemente, ma il ritmo di crescita dipende dalle condizioni ambientali. In condizioni adeguate, alcuni esemplari di 100 anni possono raggiungere i 35 metri di altezza. Gli alberi più vecchi perdono i rami inferiori e la loro chioma diventa appiattita in cima.

Il pino silvestre ha un tronco dritto, con rami disposti in spirali, localizzati allo stesso livello intorno al tronco.
Le foglie aghiformi crescono dai germogli, in mazzette da due. La base degli aghi è coperta da una membrana. Le foglie cadute formano sotto gli alberi uno strato che si decompone molto lentamente.
Similmente ad altre gimnosperme, i pini silvestri hanno un sistema di radici a fittone con radici laterali.

Il pino silvestre è una specie monoica, ovvero entrambi gli organi riproduttivi, ovvero i coni femminili e maschili, si trovano sulla stessa pianta. I coni femminili producono ovuli, mentre i coni maschi producono polline.
L'impollinazione avviene all'inizio dell'estate, quando la temperatura è abbastanza alta.

Dopo essere impollinati, i semi diventano completamente maturi l'autunno successivo e rimangono nel cono durante l'inverno. La disseminazione avviene solo in primavera, quando il cono femminile si apre.
Dal momento che i due semi si trovano alla superficie libera del carpello aperto, questa specie è chiamata gimnosperme. Dai carpelli di gimnosperme non si formano frutti.

Extra correlati

Sequoia gigante

Sono gli esseri viventi più grandi del mondo in termini di peso.

Stratificazioni dei boschi

Le stratificazioni di una foresta possono variare in base al tipo di bosco.

Zonazione altitudinale

Nelle aree montagnose il clima, le proprietà del suolo, la flora e la fauna cambiano a seconda delle quote.

Anatomia della foglia

L'animazione presenta i principali tipi di foglie e le differenze tra le foglie delle monocotiledoni e delle dicotiledoni.

Deforestazione

La deforestazione ha un impatto negativo sull'ambiente.

Farnia

L'animazione presenta i cambiamenti stagionali degli alberi utilizzando l'esempio della farnia.

Flora e fauna del Permiano

Questa scena 3D presenta la flora e la fauna dell'ultimo periodo del Paleozoico.

Il ciclo vitale delle piante

Lo sviluppo dei muschi, delle felci, delle gimnosperme e delle angiosperme è caratterizzato dall'alternanza di generazioni.

Ippocastano

Questa animazione presenta come l'ippocastano cambia con le stagioni.

Tipi di suolo (profili di suolo)

L'animazione presenta la struttura dei vari tipi di suolo.

Fungo

Il corpo fruttifero dei funghi è formato da un intreccio di ife.

Melo

La mela è uno dei frutti più popolari del mondo.

Added to your cart.