La città di Babilonia (VI secolo a.C.)

La città di Babilonia (VI secolo a.C.)

L'antica città di Babilonia fu costruita sulle rive del fiume Eufrate, in Mesopotamia.

Storia

Etichette

Babilonia, Babel, Mesopotamia, Marduk, Koldewey, giardini pensili di Babilonia, Porta di Ishtar, Eufrate, meraviglie del mondo, Iraq, chiesa, distretto di tempio, Assiri, fortificazione, dominio persiano, Alessandro Magno, città-stato, edificio, struttura, porta, impero, mura della città, mattone di argilla, palazzo, reale, residenza, _javasolt

Extra correlati

Domande

  • Sulle rive di quale fiume era situata la città di Babilonia?
  • Chi fondò l'antico Impero babilonese?
  • Qual era la divinità principale di Babilonia?
  • Quando fu il regno di Hammurabi?
  • Quanto erano lunghe complessivamente le mura di Babilonia?
  • Quanto era alta la Porta di Ishtar?
  • Quale animale non era raffigurato sulle mura di Babilonia?
  • Secondo Erodoto, quante torri erano costruite lungo le mura di Babilonia?
  • Qual era il colore delle piastrelle smaltate che coprivano le mura di Babilonia?
  • Quanti palazzi di Babilonia sono inclusi tra le meraviglie del mondo antico?
  • In quale Paese odierno era situata Babilonia?
  • Di cosa erano fatte le porte della Porta di Ishtar?
  • Come era chiamata la zona circondata da mura dove si trovavano le ziggurat?
  • Cosa non era costruito nell'antica città di Babilonia?
  • Vero o falso?\nLe mura di babilonia erano annoverate tra le meraviglie del mondo antico.
  • Durante il regno di quale re fu completata la Porta di Ishtar?
  • Quale struttura era costruita nel distretto dei tempi d Babilonia?
  • In quale secolo la Porta di Ishtar ricevette la sua forma definitiva?
  • Vero o falso?\nL'esatta localizzazione dei giardini pensili è sconosciuta.
  • A quale divinità era dedicata la Porta più monumentale e più decorata di Babilonia?
  • Nabucodonosor II guidò quale Impero ?
  • Dove era situata la città di Babilonia?
  • Che cosa significa la parola accada "Bab-ili"?
  • Quale re assiro distrusse Babilonia?
  • Qual era il nome della via che portava alla Porta di Ishtar?
  • Dove è oggi visibile una ricostruzione dell Porta di Ishtar?
  • Come erano chiamati i templi mesopotamici?
  • Quale struttura biblica è associata alla ziggurat di Babilonia?
  • A quale divinità era dedicata la ziggurat di Babilonia?
  • A quale divinità era dedicato il distretto dei templi di Babilonia?
  • Ishtar era la divinità di cosa?

Scene

Babilonia

L'antica città di Babilonia è stata costruita sulle rive del fiume Eufrate, in Mesopotamia. Un primo insediamento poteva essere stato presente lì già nel IV millennio a.C. La città è stata menzionata per la prima volta in una fonte storica del XXIV secolo a.C., come luogo di culto del dio Marduk. Il nome della città era stato cambiato rispetto al precedente Bāb-ili, che significa "porta di dio". Il nome biblico Babele proviene dal nome ebraico di Babilonia.

I resti della città si trovano nell'attuale Iraq, vicino alla città di Hillah, a sud di Baghdad.

Scavi archeologici estensivi iniziarono nei primi anni del XX secolo, guidati dall'archeologo tedesco Robert Koldewey. Ad oggi, la maggior parte delle rovine sono state portate alla luce e alcuni degli edifici sono stati ricostruiti.

Porta di Ishtar

Babilonia era circondata da mura doppie. Le mura esterne avevano diverse porte, la più grande e magnifica delle quali era la Porta di Ishtar. La via processionale, che porta al distretto dei templi nel centro della città, passava per questa porta.

La porta era dedicata ad Ishtar, la dea accadico-babilonese degli animali, delle piante, dell'amore, della fertilità e della maternità, ma anche della contesa e della guerra.

Il cancello leggendario è stato completato durante il regno di Nabucodonosor II. La struttura, alta ca. 14 m, era ricoperta con caratteristiche piastrelle smaltate in blu e decorate in bassorilievo con tori e draghi (Mušḫuššu) della mitologia accadica. La porta era fatta di legno di cedro.

Anche se il cancello originale non è sopravvissuto, è visitabile una sua ricostruzione al museo di Pergamo, a Berlino.

Palazzo

Il Palazzo Reale è situato nella parte nord della città, all'interno delle mura esterne. Secondo le fonti storiche la struttura, similmente alla Porta di Ishtar, ha preso la sua forma definitiva durante il regno di Nabucodonosor II, il più noto re dell'impero neo-babilonese.

Giardini pensili

La struttura, nota come "giardini pensili di Babilonia", era una delle sette meraviglie del mondo antico.
Sebbene gli studiosi greci li chiamarono "giardini di Semiramide", attribuendoli alla leggendaria regina assira, i giardini potrebbero invece essere stati commissionati dal re Nabucodonosor II intorno al 600 a.C.

Secondo la leggenda il re fece costruire i giardini pensili per sua moglie, la regina Amytis, poiché lei perse le verdi colline e le valli della sua terra natia. Così, per compiacere la moglie, il re fece costruire un grande palazzo che assomigliava a una montagna ricoperta di piante.

Secondo storici antichi, i "giardini pensili" di Babilonia erano in realtà una struttura a gradoni, simile a una ziggurat. Le terrazze erano riempite di terra e le piante erano irrigate con un sistema ingegnoso.

Questi giardini sono stati probabilmente chiamati "pensili" perché, se visti da lontano, potevano dare l'impressione che le piante stessero galleggiando nell'aria.
La posizione esatta dei giardini, tuttavia, è ancora sconosciuta.

Ziggurat

La via processionale portava attraverso la Porta di Ishtar al distretto dei templi. Una delle più famose ziggurat antiche, quella dedicata a Marduk, si trovava in questo quartiere. Marduk era il dio principale di Babilonia; il santuario costruito in cima alla ziggurat della città era il luogo più importante del suo culto. La struttura era chiamata Etemenanki, "casa delle fondamenta del cielo e della terra".

In origine una ziggurat potrebbe essere stata costruita qui nel II millennio a.C. Dopo che Babilonia fu distrutta nel VII secolo dagli Assiri il tempio, insieme ad altri edifici della città, venne ricostruito nel VII-VI secolo a.C. Secondo alcune fonti storiche consisteva di sette piani e misurava 91 metri di altezza. La biblica "torre di Babele" è da molti identificata con il tempio di Marduk.

Secoli più tardi, quando la città rimase deserta senza abitanti, la ziggurat cadde in rovina, e i suoi mattoni di argilla furono portati via dalla gente del posto. Gli scavi del XX secolo ne portarono alla luce solo le fondamenta.

Quariere abitativo

Durante il periodo di massimo splendore dell'Impero neo-babilonese la città poteva aver avuto una popolazione di diverse centinaia di migliaia di abitanti.

Lo schema della città era semplice, le lunghe strade la dividevano in grandi quartieri rettangolari. I distretti residenziali erano situati più lontano dal centro.

Mura della città

La città di Babilonia era circondata da mura alte e forti. Le mura esterne, costruite con mattoni di argilla, erano probabilmente di circa 18 km di lunghezza e 18 m di altezza.

Secondo lo storico greco Erodoto, le pareti erano talmente larghe che su di esse poteva passare anche un carro a quattro cavalli. Reperti archeologici, tuttavia, indicano che lo spessore del muro alla Porta di Ishtar poteva essere stato di circa 4 m.

Erodoto scrisse anche che in cima alle mura erano costruite centinaia di torri, rendendo il profilo di Babilonia uno spettacolo impressionante.
Queste mura possenti e la leggendaria Porta di Ishtar ispirarono gli storici antichi ad annoverare la struttura tra le meraviglie del mondo antico.

Passeggiata

Animazione

Narrazione

Babilonia, costruita sulle rive del fiume Eufrate, ebbe un ruolo estremamente importante nella storia della Mesopotamia. La data esatta della fondazione di Babilonia è sconosciuta. In origine era una piccola città accadico-ammorite, ma la sua importanza crebbe vertiginosamente.

Nel XVIII secolo a.C., sotto il regno di Hammurabi, la città divenne il centro dell'Impero babilonese. Più tardi, durante il periodo assiro, la sua importanza diminuì. Durante il regno di Nabucodonosor II Babilonia fu ricostruita. La fiorente città divenne il centro dell'Impero neo-babilonese nel VI secolo a.C.

A quel tempo Babilonia era circondata da mura fortificate di circa 18 km di lunghezza. Le mura erano costruite con mattoni di argilla ed erano di circa 18 m di altezza. Queste mura possenti e la leggendaria Porta di Ishtar ispirarono gli storici antichi ad annoverare la struttura tra le meraviglie del mondo antico.

La via processionale passava attraverso la Porta di Ishtar, poi per la fortezza ed il palazzo. Anche i leggendari giardini pensili potrebbero essersi trovati lungo la via processionale, ma la posizione esatta è ancora sconosciuta. La via processionale passava anche lungo le mura del distretto dei templi, il centro religioso della città. La ziggurat dedicata a Marduk, divinità principale di Babilonia, si trovava in questo distretto.

La struttura della città era semplice, con strade strette, lunghe e dritte che dividevano la città in quartieri. Le parti più moderne della città erano zone prevalentemente residenziali, dove viveva una popolazione di diverse centinaia di migliaia di persone.

Nella seconda metà del VI secolo a.C. Babilonia fu conquistata dai Persiani rimanendone comunque uno dei centri della corte. La sua importanza non diminuì neanche durante il regno del re macedone Alessandro Magno, dopo che questo ebbe conquistato l'Impero persiano. Alla sua morte precoce, tuttavia, Babilonia cadde in rovina e fu poi abbandonata dai suoi abitanti.

Extra correlati

Meraviglie del mondo antico

L'unica delle sette meraviglie del mondo antico ancora esistente è la Grande Piramide di Giza.

Città di Ur (3o millennio a.C.)

L’antica città situata nella vicinanza del fiume Eufrate era un centro sumerico importante.

Ziggurat (Ur, III millennio a.C.)

Gli ziggurat dell'antica Mesopotamia erano piramidi a gradoni utilizzate come tempio, che furono costruiti nei centri delle loro città.

Antica casa egizia

La residenza comune dell'antico Egitto consisteva di camere disposte in modo regolare.

Codice di Hammurabi

Il Codice di Hammurabi, contenente 282 leggi incise su una stele di basalto, è l'emblema della civilizzazione della Mesopotamia.

Invenzioni di Mesopotamia (Terzo millennio a.C.)

Queste invenzioni dell'antica Mesopotamia sono in uso anche oggi.

La Città Proibita (Pechino, XVII secolo)

La Città Proibita è uno dei monumenti più magnificenti e misteriosi della Cina imperiale.

Leggendari imperi antichi

Nel corso della storia numerosi imperi leggendari sorsero e soccombettero.

Olimpia (V secolo a.C.)

Gli eventi atletici e religiosi tenutosi nella città ogni 4 anni dal 776 a.C. fecero di questa città un centro della Grecia antica.

Acropoli (Atene, V secolo a.C.)

L'Acropoli di Atene, costruita all'epoca di Pericle, è probabilmente la cittadella più famosa del mondo.

Agricoltura antica nella Valle del Nilo

L'Antico Egitto si chiamava il "dono del Nilo" poiché questo fiume aveva un ruolo importante nello sviluppo della civiltà egizia.

Grande Muraglia Cinese

Il compito del sistema di fortificazioni era quello di difendere la Cina dalle incursioni delle popolazioni nomadi provenienti da nord.

Guerriero persiano (V secolo a.C.)

Gli ottimi arcieri erano i membri temuti dell'antico esercito persiano.

La fortezza di Nizwa (Oman, XVII secolo)

La torre rotonda della maggior fortezza della Penisola Araba aveva un sistema di difesa ingegnoso.

Le piramidi egiziane (Giza, XXVI secolo a.C.)

La Necropoli di Giza è l'unica fra le sette meraviglie del mondo antico che è ancora esistente ai giorni nostri.

Micene (II millennio a.C.)

La città, dalla cultura molto sviluppata, fu il primo insediamento della storia ad avere una cittadella.

Monarca persiano (V secolo a.C.)

Gli antichi monarchi persiani erano famosi per la grandezza del loro impero e per la loro ricchezza.

Namdeamun (Seul, XIV secolo)

Il tesoro nazionale più importante di Corea, il Namdeamun, era uno dei portoni principali di Seul.

Palazzo di Cnosso (II millennio a.C.)

Il più grande complesso edilizio dell'età del bronzo dell'antica Creta, fu probabilmente il centro della civiltà minoica.

Piramide di Zoser (Saqqara, XXVII secolo a.C.)

La piramide a gradoni costruita nel XXVII a.C. secolo fu la prima piramide in Egitto.

Teotihuacan (IV secolo)

Questa città, maestosa anche nelle sue rovine, fu uno dei più grandi e popolosi insediamenti nelle Americhe precolombiane.

Villaggio neolitico

A seguito dei progressi rivoluzionari avvenuti nel Neolitico, le comunità sedentarie umane stabilirono i primi insediamenti permanenti.

Added to your cart.