Ferro di cavallo minore (Pipistrello)

Ferro di cavallo minore (Pipistrello)

I pipistrelli si orientano e localizzano la loro preda emmettendo ultrasuoni.

Biologia

Etichette

pipistrello, pipistrello a ferro di cavallo, mammifero, ultrasuono, letargo, ecolocalizzazione, omologia, Doppler, abitante della grotta, grotta, orientamento, onda, suono, lunghezza d'onda, frequenza, notturno, predatore, animale, vertebrati, biologia

Extra correlati

Scene

Ferro di cavallo minore (Pipistrello)

Ecolocalizzazione

  • preda in avvicinamento
  • preda flottante
  • preda in allontanamento
  • suono riflesso più acuto - A causa dell'effetto Doppler, la frequenza delle onde sonore riflesse dalla preda che si avvicina è superiore alla frequenza dell'ultrasuono emmesso. Questo effetto viene utilizzato dal pipistrello per determinare la velocità relativa della preda.
  • suono riflesso invariato
  • suono riflesso più grave - A causa dell'effetto Doppler, la frequenza delle onde sonore riflesse dalla preda che si allontana è inferiore alla frequenza dell'ultrasuono emmesso. Questo effetto viene utilizzato dal pipistrello per determinare la velocità relativa della preda.

Letargo

Anatomia

  • lunghezza del corpo: 3,5 - 4,5 cm
  • apertura alare: 20 - 25 cm
  • ali - Un lembo di pelle teso tra gli arti anteriori, posteriori e la coda del pipistrello. Il ferro di cavallo minore dorme coperto dalle sue ali.
  • grandi orecchie - La loro funzione è quella di catturare gli ultrasuoni riflessi, pertanto sono indispensabili per la navigazione e la caccia.

Omologia fra ali e braccia

  • braccio umano
  • arto anteriore del pipistrello
  • omero
  • ossa dell´avambraccio - Il radio si trova sul lato del pollice mentre l'ulna sul lato del mignolo.
  • ossa del carpo
  • ossa del metacarpo
  • falangi

Animazione

  • ultrasuono
  • ultrasuono riflesso
  • preda in avvicinamento
  • preda flottante
  • preda in allontanamento
  • suono riflesso più acuto - A causa dell'effetto Doppler, la frequenza delle onde sonore riflesse dalla preda che si avvicina è superiore alla frequenza dell'ultrasuono emmesso. Questo effetto viene utilizzato dal pipistrello per determinare la velocità relativa della preda.
  • suono riflesso invariato
  • suono riflesso più grave - A causa dell'effetto Doppler, la frequenza delle onde sonore riflesse dalla preda che si allontana è inferiore alla frequenza dell'ultrasuono emmesso. Questo effetto viene utilizzato dal pipistrello per determinare la velocità relativa della preda.
  • braccio umano
  • arto anteriore del pipistrello
  • omero
  • ossa dell´avambraccio - Il radio si trova sul lato del pollice mentre l'ulna sul lato del mignolo.
  • ossa del carpo
  • ossa del metacarpo
  • falangi

Narrazione

I pipistrelli sono mammiferi che possono volare grazie ad un lembo di pelle teso tra gli arti anteriori, posteriori e la coda. Il braccio umano e l'arto inferiore dei pipistrelli hanno un'origine evolutiva comune, ma svolgono ruoli diversi, cioè sono strutture omologhe.

L'origine evolutiva comune può anche essere osservata nella struttura ossea. Entrambi i tipi di arti sono costituiti dalle seguenti ossa: l'omero, le ossa dell'avambraccio, del carpo, del metacarpo e le falangi. Durante l'evoluzione, le ossa del metacarpo e le falangi dei pipistrelli sono diventate più lunghe, il loro ruolo è quello di sostenere il lembo di pelle.

Attivi di notte, i pipistrelli vanno a caccia d'insetti. Localizzano e catturano le loro prede emettendo ultrasuoni e servendosi degli echi. Il ritardo tra l’emissione dell’impulso e la ricezione dell’eco consente di misurare la distanza dell'insetto. I pipistrelli sono anche in grado di rilevare la direzione di movimento utilizzando l'effetto Doppler. Possiamo notare anche noi questo effetto quando una macchina ci si avvicina a velocità elevata: l'altezza del suono è più alta quando la macchina si sta avvicinando, e più bassa quando si sta allontanando.

Di conseguenza, il suono emesso da una sorgente che si sta avvicinando è più acuto e la sua frequenza è superiore rispetto a un oggetto che si allontana. Per questo motivo, quando la preda si avvicina al pipistrello, il suono riflesso è più acuto del suono emesso. Quando la preda si allontana, il suono riflesso è più grave del suono emesso.

I pipistrelli possono anche rilevare e localizzare gli ostacoli con grande precisione grazie all'ecolocalizzazione. Per questo è improbabile che un pipistrello che voli nella tromba delle scale possa incrociare il nostro cammino se rimaniamo calmi e non facciamo movimenti bruschi.

Extra correlati

Delfino comune dal naso a bottiglia

I delfini dal naso a bottiglia sono mammiferi marini che utilizzano gli ultrasuoni per orientarsi.

Come funziona? – Sonar

L'animazione presenta il funzionamento del sonar.

Balenottera azzurra

Mammifero marino, la più grande specie animale che sia mai esistita.

L'effetto Doppler

È un fenomeno ben noto che il suono di una sorgente sonora in avvicinamento è più acuto rispetto a quello in allontanamento.

Parametri caratteristici delle onde sonore

Questa animazione spiega le caratteristiche più importanti delle onde attraverso l'esempio delle onde sonore.

Quetzalcoatlus, uno pterosauro gigante

Quetzalcoatlus fu uno dei più grandi animali volanti di tutti i tempi.

Talpa europea

Le talpe sono piccoli mammiferi sotterranei con zampe specializzate per lo scavo.

Tipi di onde

Le onde giocano un importante ruolo in molti campi della nostra vita.

Cane domestico

Il cane è una sottospecie addomesticata del lupo grigio.

Cervo rosso

I cervi rossi sono artiodattili ungulati, ruminanti. I maschi hanno palchi spettacolari.

Citello

Questi roditori sotterranei sono comuni in Europa centrale e orientale.

Lontra europea

Le lontre sono mammiferi predatori semiacquatici.

Ornitorinco

Un mammifero con caratteristiche rettiliane: depone uova e ha una cloaca.

Treno TGV POS

Il treno collega Parigi con la Germania meridionale, viaggiando ad una velocità di crociera di 320 km/h.

Added to your cart.