Come funziona? - Radio

Come funziona? - Radio

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento della radio.

Tecnologia

Etichette

radio, onda radio, trasmissione radio, ricevitore radio, stazione di trasmissione, stazione di rilancio, altoparlante, antenna, sintonizzatore, amplificatore, trasformatore, demodulatore, FM, AM, modulazione di ampiezza, segnale in modulazione di frequenza, frequenza, elettromagnetico, corrente elettrica, fisica, tecnica

Extra correlati

Scene

Trasmissione radio

  • stazione di trasmissione
  • stazione di rilancio
  • onde radio AM - La modulazione di ampiezza. I segnali AM possono viaggiare attraverso migliaia di chilometri in quanto lo strato superiore dell'atmosfera e il suolo li riflettono più volte. La radiodiffusione FM copre una distanza inferiore alla radiodiffusione AM, tuttavia è soggetta a minori interferenze. Per questo motivo la radiodiffusione FM tende ad essere meno rumoroso.
  • onde radio FM - La modulazione di frequenza. Poiché i segnali FM viaggiano in modo lineare, possono essere utilizzati solo per brevi distanze. Il ricevitore deve sempre "vedere" il trasmettitore. Essi sono, tuttavia, soggetti a minori interferenze.

Durante la modulazione, i segnali di ingresso sono combinati con onde radio indotte elettricamente, la trasmissione è efficace solo se la frequenza dell'onda portante è molto superiore a quella del segnale di ingresso.
Quando l'ampiezza dell'onda portante viene modificata in funzione dell'intensità del segnale, il processo è chiamato modulazione di ampiezza (AM). Quando la frequenza del segnale viene modificata in base all'intensità del segnale, il processo è chiamato modulazione di frequenza (FM).

I segnali AM vengono utilizzati per trasmettere a lunga distanza nell'ambito di frequenze basse (1000-2000 m), medie (187-577 m) e alta (10-100 m) delle bande radio.
Queste onde possono viaggiare migliaia di chilometri poiché lo strato superiore dell'atmosfera e il suolo le rifletterle più volte. I segnali AM sono comunque soggetti a scariche e interferenze. Per questo motivo la trasmissione AM tende ad essere più rumorosa.
I segnali FM vengono utilizzati per la trasmissione ad alta fedeltà. Questi segnali viaggiano però solo in linea retta, il che significa che possono essere utilizzati solo per le trasmissioni a breve distanza, e il ricevitore deve sempre "vedere" il trasmettitore.

Segnale in modulazione di ampiezza (AM) signal

Segnale in modulazione di frequenza (FM) signal

Ricevitore radio

  • altoparlante
  • antenna - Riceve le onde radio.
  • selettore di funzioni - Serve per cambiare tra modulazione AM e FM. I segnali AM coprono una distanza più lunga, anche se sono più rumorosi dei segnali FM.
  • sintonizzatore - Possiamo sintonizzare la radio per ricevere la frequenza portante del segnale radio desiderato, che l'apparecchiatura amplifica.
  • regolazione del volume
  • presa di alimentazione

Struttura

  • antenna
  • sintonizzatore - Possiamo sintonizzare la radio per ricevere la frequenza portante del segnale radio desiderato, che l'apparecchiatura amplifica.
  • amplificatore acustico - Amplifica il segnale proveniente dal demodulatore e lo trasmette al diffusore.
  • altoparlante - I segnali elettronici provocano la membrana del diffusore a vibrare e creare onde sonore.
  • demodulatore - Demodula il segnale radio selezionato dal sintonizzatore.
  • trasformatore - Riduce la tensione di rete alla tensione adatta al funzionamento.

Le parti principali della radio sono il sintonizzatore (situato nel circuito integrato), il demodulatore, l'amplificatore e il diffusore.

Il sintonizzatore è utilizzato per cercare la frequenza della stazione che vogliamo ascoltare. Il demodulatore, detto anche il rivelatore, demodula il segnale radio selezionato dal sintonizzatore separandolo dall'onda portante. L'onda viene quindi amplificata nell'amplificatore e trasmessa all'altoparlante. Qui i segnali elettronici fanno vibrare la membrana dell'altoparlante creando onde sonore.

Animazione

  • stazione di trasmissione
  • stazione di rilancio
  • onde radio AM - La modulazione di ampiezza. I segnali AM possono viaggiare attraverso migliaia di chilometri in quanto lo strato superiore dell'atmosfera e il suolo li riflettono più volte. La radiodiffusione FM copre una distanza inferiore alla radiodiffusione AM, tuttavia è soggetta a minori interferenze. Per questo motivo la radiodiffusione FM tende ad essere meno rumoroso.
  • onde radio FM - La modulazione di frequenza. Poiché i segnali FM viaggiano in modo lineare, possono essere utilizzati solo per brevi distanze. Il ricevitore deve sempre "vedere" il trasmettitore. Essi sono, tuttavia, soggetti a minori interferenze.
  • antenna
  • sintonizzatore - Possiamo sintonizzare la radio per ricevere la frequenza portante del segnale radio desiderato, che l'apparecchiatura amplifica.
  • amplificatore acustico - Amplifica il segnale proveniente dal demodulatore e lo trasmette al diffusore.
  • altoparlante - I segnali elettronici provocano la membrana del diffusore a vibrare e creare onde sonore.
  • demodulatore - Demodula il segnale radio selezionato dal sintonizzatore.
  • trasformatore - Riduce la tensione di rete alla tensione adatta al funzionamento.

Narrazione

Il suono viene prima convertito in segnali elettrici con un microfono. Dopo la modulazione e l'amplificazione, i segnali vengono inviati attraverso l'aria come onde radio elettromagnetiche, utilizzando delle antenne.

Durante la modulazione, i segnali di ingresso sono combinati con onde radio indotte elettricamente, la trasmissione è efficace solo se la frequenza dell'onda portante è molto superiore a quella del segnale di ingresso. Quando l'ampiezza dell'onda portante viene modificata in funzione dell'intensità del segnale, il processo è chiamato modulazione di ampiezza, o AM. Quando la frequenza del segnale viene modificata in base all'intensità del segnale, il processo è chiamato modulazione di frequenza, o FM.

Segnali AM vengono utilizzati per trasmettere a lunga distanza. Queste onde possono viaggiare migliaia di chilometri poiché lo strato superiore dell'atmosfera ed il suolo le riflettono più volte. I segnali AM sono però soggetti a interferenze statiche. È per questo che la trasmissione AM tende ad essere più rumorosa.

Le parti principali della radio sono il sintonizzatore (situato nel circuito integrato), il demodulatore, l'amplificatore e il diffusore. Il sintonizzatore è utilizzato per cercare la frequenza della stazione vogliamo ascoltare.
Il demodulatore, detto anche il rivelatore, demodula il segnale radio selezionato dal sintonizzatore separandolo dall'onda portante. L'onda viene quindi amplificata nell'amplificatore e trasmessa al diffusore. Qui, i segnali elettrici fanno vibrare la membrana del diffusore generando onde sonore.

Extra correlati

Fonografo e grammofono

Il fonografo inventato da Edison registrava e riproduceva suoni utilizzando un cilindro mentre il grammofono di Berliner riproduceva suoni registrati su dischi.

Telegrafo (Samuel F. B. Morse)

Nel 1837 l'inventore americano Morse presentò presso l'Università di New York la sua invenzione, che rivoluzionò il mondo delle telecomunicazioni.

Bilance di torsione

Uno strumento che misura le forze grazie alla torsione di un filo.

Come funziona? - Altoparlante

Nell'altoparlante le onde sonore sono generate per induzione elettromagnetica.

Come funziona? - Asciugacapelli

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento dell'asciugacapelli.

Come funziona? - Giradischi

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento del giradischi.

Come funziona? - Lavatrice

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento della lavatrice.

Come funziona? - Rete informatica

La rete mondiale chiamata Internet ci permette l'invio veloce dei dati a grandi distanze.

Come funziona? - Telefono cellulare

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento del telefono cellulare.

Come funziona? - Televisore a tubo catodico

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento del televisore a tubo catodico.

Come funziona? - Unità disco ottico

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento di un'unità disco ottico.

L’evoluzione dei televisori

La televisione, inventata nei primi anni del XX secolo, divenne una delle forme fondamentali di intrattenimento

Liuto e ghironda

Il liuto, strumento musicale a corde pizzicate, apparve in Mesopotamia.

Motore elettrico in corrente continua

Tra i magneti permanenti del motore elettronico si trova una bobina di filo in cui scorre la corrente.

Pianoforte

Il pianoforte è uno strumento musicale a corde percosse mediante martelletti azionati da una tastiera.

Telefono (Alexander Graham Bell)

Il dispositivo che trasmette la voce umana convertendola in segnali elettrici fu inventato da Bell nel 1876.

Added to your cart.