Come funziona? - Penna a sfera

Come funziona? - Penna a sfera

L'invenzione della penna a sfera ha reso più facile scrivere.

Tecnologia

Etichette

penna a sfera, scrittura, Strumenti di scrittura, László Bíró, matita, penna stilografica, calamaio, testina di lettura, inchiostro, tecnica

Extra correlati

Scene

Strumenti di scrittura

  • matita
  • penna a sfera
  • penna stilografica
  • piuma
  • calamaio

Penna a sfera

La penna a sfera è lo strumento di scrittura moderna usato più comunemente, la sua storia risale al XVII secolo. Si dice che Galileo abbia disegnato la prima penna a sfera. Il primo brevetto per una penna a sfera è stato rilasciato nel 1888 a John Loud, e successivamente sono state inventate in tutto il mondo diverse versioni migliorate. Tuttavia, strumenti del genere presentavano anche diversi problemi.
La chimica moderna e la comparsa di linee di produzione di precisione, come anche l'uso di sistemi capillari e di paste di inchiostro, hanno rivoluzionato la tecnologia.
László Bíró, giornalista ungherese, brevettò la sua penna a sfera nel 1938. Nello stesso anno emigrò a Parigi e poi in Argentina, per sfuggire all'Olocausto. La storia del successo della sua penna iniziò nel 1943. La sua invenzione è stata copiata da molti, con più o meno successo. Dal 1960 le penne Biro sono comunemente utilizzati in tutto il mondo.

Penna a sfera

Struttura

  • ricambio
  • molla
  • sfera in acciaio
  • inchiostro
  • custodia in plastica

Struttura

Le penne Biro devono il loro successo al loro utilizzo economico ed affidabile. La chimica moderna e la comparsa di linee di produzione di precisione hanno permesso di mettere l'idea in pratica.
Ci sono due tipi comuni di penne a sfera, usa e getta e ricaricabili. Le penne ricaricabili sono fatte di metallo (o talvolta di plastica). La ricarica sostituisce l'intero serbatoio interno di inchiostro insieme con la sfera, anziché riempirla, in quanto per riempire in modo adeguato un serbatoio a sfera con inchiostro viscoso è necessaria una centrifugazione speciale ad alta velocità.
La ricarica è incorporata in una molla che, insieme con un pulsante nella parte superiore della penna, sono parti di un meccanismo che permette di far arretrare la punta. La piccola pallina nella punta è posizionata in una presa sicura, in modo che non possa cadere dalla penna o entrare nel tubo. La penna è generalmente realizzata in acciaio e capillari sottili sono presenti lungo la sua superficie interna, in modo da trasferire l'inchiostro speciale sulla carta durante la scrittura.

Punta

Funzionamento

Il padre della penna a sfera

László József Bíró (noto anche come Ladislao José Biro; Budapest 1899 - Buenos Aires 1985) è stato un giornalista ungherese. Ha lavorato come redattore di numerose riviste e giornali a Budapest negli anni 20 del '900, ma è diventato noto come inventore.
In Francia una società denominata Societé BIC ha acquistato il brevetto per la produzione di penne a sfera. Le penne a sfera sono ampiamente indicate come "biro" o "penna biro" in molti Paesi di lingua inglese, in spagnolo si chiamano "birome".

Durante la Seconda Guerra Mondiale la Royal Air Force utilizzò anche penne a sfera, che ad alta quota funzionavano meglio delle penne stilografiche.
In Argentina il Giorno degli Inventori si celebra il giorno del compleanno di László Bíró, il 29 settembre.

Animazione

Narrazione

Le penne stilografiche si affidano alla gravità per condurre l'inchiostro fino al pennino. L'inchiostro deve essere relativamente sottile, in modo che si asciughi lentamente e senza sbavature. Questo problema fu risolto nel 1938 da László Bíró, inventore e brevettatore della penna a sfera.

In una penna a sfera il pennino è sostituito da una punta che termina con una piccola pallina rotante in metallo; di solito 0,5-1,2 mm di diametro. Questo permette all'inchiostro di essere più viscoso e asciugare più velocemente rispetto agli inchiostri tradizionali.

La fabbricazione di penne a sfera è iniziata in Argentina nel 1943. Oggi si trovano comunemente in tutto il mondo, dato che sono prodotte su scala industriale in modo economico. Esistono penne a sfera ricaricabili o usa e getta.

Il nome dell'inventore è ancora usato in diverse lingue per riferirsi alle penne a sfera, per esempio "biro" in italiano o "birome" in spagnolo.

Extra correlati

Come funziona? - Giradischi

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento del giradischi.

Come funziona? - Proiettore cinematografico

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento di un proiettore cinematografico tradizionale.

Come funziona? - Stampante laser

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento delle stampanti laser.

Come funziona? - Televisore a tubo catodico

L'animazione presenta la struttura e il funzionamento del televisore a tubo catodico.

Produzione della carta

La carta è stata inventata più di duemila anni fa.

Stampa di Gutenberg (Magonza, XV secolo)

Secondo una classifica redatta dalla rivista Life, l'invenzione della stampa a caratteri mobili di Gutenberg fu l'evento più importante del secondo millennio.

Grafite

Una delle forme cristalline allotropiche del carbonio elementare.

Scuola pubblica in Europa Centrale (inizio del XX secolo)

Le scuole rurali svolgevano un ruolo importante nell'istruzione pubblica.

Added to your cart.