AH–64 Apache (USA, 1975)

AH–64 Apache (USA, 1975)

L'elicottero d'attacco che porta il nome di una tribù nativa americana è stato sviluppato per l'esercito degli Stati Uniti.

Storia

Etichette

Apache, elicottero, marziale, esercito, aeronautica militare, guerra, arma, Tempesta nel Deserto, USA

Extra correlati

Scene

Apache

Il guerriero indiano dell'aria

Questo elicottero d'attacco è stato sviluppato per l'esercito statunitense al fine di sostenere le operazioni militari di terra e distruggere i mezzi corazzati del nemico.
I sottotipi più avanzati (AH-64D) sono dotati anche di apparecchiature radar di qualità.

L'impiego operativo più riuscito è stato in Iraq nella prima Guerra del Golfo. Oggi più di dieci Paesi hanno già impiegato questo tipo di elicottero.
Accanto ai suoi numerosi punti di forza, gli esperti spesso ne sottolineano, come un suo limite, la difficile manovrabilità.

DATI TECNICI

Funzione: elicottero d'attacco
Costruttori: Hughes, McDonell Douglas, Boeing
Equipaggio: 2 persone
Primo volo: 30 settembre 1975
Prezzo: 18 milioni di US$ (1984)

Dimensioni
Lunghezza: 17,70 m
Altezza: 3,87 m

Peso
Peso a vuoto: 5.165 kg
Peso con serbatoio pieno: 8.000 kg
Peso massimo al decollo: 9.525 kg

Propulsione
Motore: 2 motori a turbina libera General Electric T701
Potenza: 2 x 1.260 kW

Prestazioni
Velocità massima: 293 km/h
Raggio di azione: 480 km
Autonomia: 1.900 km
Tangenza: 6.400 m
Rete di salita: 12,7 m/s

Armamento
Cannoni: 1 cannone automatico M230 da 30 mm
Missili: AGM-114 Hellfire

Vista dall'alto

Cabina di pilotaggio

Costruzione

  • rotore
  • rotore di coda
  • cabina di pilotaggio
  • cannone automatico
  • contenitore missili
  • sensori
  • fusoliera
  • motore
  • ala

Animazione

  • rotore
  • rotore di coda
  • cabina di pilotaggio
  • cannone automatico
  • contenitore missili
  • sensori
  • fusoliera
  • motore
  • ala

Narrazione

L'elicottero d'attacco AH-64 Apache è stato sviluppato per l'esercito statunitense. Dal suo primo volo nel 1975 numerosi Paesi hanno già impiegato questo velivolo.

L'elicottero d'attacco, lungo 18 metri e alto 4, è dotato di due motori a turbina libera, ciascuno da 1.690 CV. Il suo peso massimo al decollo è di 10 tonnellate. Oltre alla sua autonomia e alla sua alta velocità, una delle caratteristiche più importanti dell'elicottero è il suo eccezionale raggio di azione. L'elicottero è dotato di missili anticarro, razzi e missili per l'autodifesa, nonché di un cannone automatico da 30 mm. Altre caratteristiche importanti degli elicotteri Apache sono i loro sistemi di sensori e radar. I sensori montati sul muso e i principali radar montati sul rotore forniscono una grande efficacia nel combattimento.

Accanto a questi vantaggi l'elicottero d'attacco ha anche un certo numero di svantaggi. Il sistema di controllo del velivolo è molto complicato, e richiede molto tempo per addestrare i piloti.
Oltre a questo, la sua protezione contro alcune armi si è dimostrata insufficiente in numerose occasioni.

Gli elicotteri Apache sono stati schierati in numerosi conflitti militari in tutto il mondo. Sono considerati tra i migliori elicotteri d'attacco mai realizzati.

Extra correlati

American Marine (inizio del XXI secolo)

Lo United States Marine Corps, anche conosciuto in italiano come Corpo dei Marines, è una delle forze armate degli Stati Uniti.

Elicottero (BELL 206 Jet Ranger)

Questo elicottero canadese è uno degli elicotteri più utilizzati al mondo.

Esperimento di elicottero (Oszkár Asboth, 1928)

Il primo volo dell'elicottero progettato dall'l'ingegnere ungherese Oszkár Asboth è considerato una pietra miliare nella storia dell'aviazione.

F-16 Fighting Falcon (USA, 1978)

L'F-16 Fighting Falcon è l'aereo di maggior successo della categoria dei cacciabombardieri multiruolo.

MIG-31 (URSS, 1982)

Un caccia intercettore ognitempo supersonico sovietico-russo che entrò in servizio solo nel 1982.

USS Ohio (USA, 1979)

La propulsione nucleare fu impiegata dalla Marina degli Stati Uniti a metà del XX secolo per alimentare sottomarini.

USS Tarawa LHA-1 (1976)

A partire dal 1940, portaerei sempre più grandi sono diventate i padroni degli oceani.

Le invenzioni di Leonardo da Vinci – Vite aerea (intorno al 1489)

Secondo l'inventore la vite ruotante a una certa velocità si sarebbe potuta sollevare nell'aria.

Portanza aerodinamica

La portanza sulle ali di un aereo viene generata dall'alta velocità, grazie al profilo alare asimmetrico.

Added to your cart.